La Sorgente di Olmitello, è il naturale prolungamento della sorgente curativa di Nitrodi ed è raggiungibile dalla spiaggia dei Maronti oppure dal porticciolo di Sant’Angelo, con il servizio taxi boat.
In passato per accedere alla sorgente, si doveva attraversare la frazione del Testaccio e quindi scendere nella gola lungo un sentiero fra le fiancate di tufo.

La sua acqua (bicarbonato-solfato-alcalina) è leggermente più mineralizzata rispetto a quella di Nitrodi ed è dotata di un particolare potere diuretico. Proprio per questa sua caratteristica di leggerezza è stata sempre usata anche da bere.
La prima indagine sulle acque dell’Olmitello fu condotta nel 1958 da B.Messina.
Il dr. Giulio Jasolino così ne parlava “…poco discosta…è la famosa Valle dell’Olmitello, così detta dal nome di due salutiferi bagni, che in quella scaturire si veggono dal medesimo nome…”.
Jasolino poi nel suo lavoro sottolineava la nomea della fonte acquisita grazie alle guarigioni avvenute e a lui note. L’acqua viene classificata come dotata di meravigliose virtù: acqua calda, dolce e nobile; guarisce l’artrite, giova allo stomaco e ai calcoli, agli occhi, alla palpitazione e a molte febbri, fa sparire il tenesmo (senso frequente e doloroso di bisogno di defecare o orinare).

Informazioni Utili

La sorgente è aperta tutto l’anno e l’ingresso è gratuito.